Regione Piemonte

EVENTI, SPETTACOLI E MANIFESTAZIONI. DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E CONSUMO DI BEVANDE SUPERALCOLICHE. DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E CONSUMO DI BEVANDE IN CONTENITORI DI VETRO ED IN LATTINE

Published on 22 August 2019 • Commercio

Ordinanza n. 08 del 22.08.2019: EVENTI, SPETTACOLI E MANIFESTAZIONI. DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E CONSUMO DI BEVANDE SUPERALCOLICHE. DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E CONSUMO DI BEVANDE IN CONTENITORI DI VETRO ED IN LATTINE

                                                                                ORDINA

In occasione di eventi, spettacoli, manifestazioni di carattere pubblico:

1. È fatto assoluto divieto ai titolari di esercizi pubblici, agli esercizi di vicinato, alle associazione, alle Pro Loco e altri comitati organizzatori di eventi e ai venditori ambulanti di somministrare e vendere per asporto superalcoolici.

2. È fatto assoluto divieto ai titolari di esercizi pubblici, agli esercizi di vicinato, alle associazione, alle Pro Loco e altri comitati organizzatori di eventi e ai venditori ambulanti di somministrare e vendere per asporto bevande in bottiglie e recipienti di vetro, nonché in lattine. La somministrazione deve avvenire in bicchieri di carta o plastica leggera nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la somministrazione.

3. È fatto assoluto divieto a chiunque di introdurre e consumare superalcoolici, anche già in proprio possesso, nell'area interessata dalla manifestazione.

4. È fatto assoluto divieto a chiunque di introdurre e consumare bevande in bottiglie in vetro e in lattine, anche già in proprio possesso, nell'area interessata dalla manifestazione. La presente ordinanza si applica anche a tutte le aree pubbliche interessate dallo svolgimento di eventi, spettacoli, manifestazioni, per tutta la durata di svolgimento della manifestazione. La presente ordinanza si applica a tutti agli esercizi pubblici, agli esercizi di vicinato, alle associazione, alle Pro Loco e agli altri comitati organizzatori di eventi e ai venditori ambulanti operanti sul territorio comunale e nelle aree di svolgimento della manifestazione, comprese le aree in cui la somministrazione e il conseguente consumo avvengano all'interno dei locali o delle aree del pubblico esercizio o nelle aree pubbliche esterne, di pertinenza dell'attività (es. dehors).

L'inosservanza del presente provvedimento sarà perseguita ai sensi dell'art.650 del Codice Penale. Gli agenti della Forza Pubblica sono incaricati del controllo del rispetto della presente ordinanza.

Avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso al TAR entro 60 giorni decorrenti dalla sua pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune, ovvero, in alternativa, al Capo dello Stato entro 120 giorni.